Salta al contenuto

Mercoledì 16 Giugno 2021

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

CAGLIARI E IL PON METRO

Autorità urbana

È ormai sempre più chiaro che le molteplici sfide che le aree urbane si trovano a fronteggiare, economiche, ambientali, climatiche, sociali e demografiche, sono strettamente interconnesse. Pertanto, uno sviluppo urbano positivo può essere eseguito solo mediante un approccio integrato. È necessario, quindi, coniugare le misure concernenti il rinnovamento materiale urbano con misure intese a promuovere l’istruzione, lo sviluppo economico, l’inclusione sociale e la protezione ambientale. La nascita di intense collaborazioni tra cittadini, società civile, economia locale e i diversi livelli amministrativi costituisce, inoltre, un elemento indispensabile di tale processo. La capacità di mettere insieme le competenze e il know-how locale è fondamentale per identificare soluzioni condivise e conseguire risultati sostenibili e all’altezza delle aspettative.

La scelta dell'Unione Europea per garantire efficacia agli interventi strutturali è quella attribuire un’ampia autonomia alle Autorità urbane (AU) nella definizione dei propri fabbisogni e nella conseguente individuazione degli interventi. L'obiettivo è garantire i risultati attesi dagli interventi e la loro coerenza con gli obiettivi di policy identificati nei programmi operativi, assicurare certezza sui tempi della fase di selezione degli interventi; sostenere la qualità della progettazione e della spesa, favorire la messa a sistema, capitalizzazione e divulgazione delle conoscenze.

Il Comune di Cagliari è individuato come Autorità Urbana e pertanto svolge le funzioni delegate dall'Autorità di Gestione (AdG) assumendo la qualità di Organismo Intermedio del Programma Operativo PON METRO.   Al fine di garantire la capacità di gestione amministrativa e finanziaria per le funzioni delegate dall'Autorità di Gestione, il Comune si  è dotato di una struttura  adeguata sulla base della separazione di funzioni (gestione, controllo, contabile)  così come stabilito dai Regolamento dell'Unione Europea.

L' Autorità di Gestione ha delegato all’Organismo Intermedio le funzioni di :

  • gestione;
  • selezione delle operazioni;
  • gestione finanziaria e contabile;
  • monitoraggio, reportistica e rapporti con le AdG.

Il Comune di Cagliari come Autorità Urbana per garantire il corretto funzionamento dell'Organismo Intermedio ha adottato un modello organizzativo in grado di assicurare un efficace coordinamento degli interventi e una piena autonomia gestionale e documentale. 

L’Amministrazione Comunale, in conformità a quanto previsto dal Reg. UE 1303/2013, stabilisce il rispetto del principio di separazione delle funzioni precisando quali Servizi dovranno assumere le funzioni rispettivamente di Unità di gestione e Unità contabile, ed inoltre le modalità organizzative attraverso le quali coinvolgere i diversi Servizi di line che, in relazione alla competenza prevalente, avranno la responsabilità sulla realizzazione dei diversi interventi.

Rightbar