Salta al contenuto

Mercoledì 16 Giugno 2021

Cerca nel sito del Comune di Cagliari

Indice


Breadcrumbs
Corpo della pagina
Leftbar
Contenuti principali

CAGLIARI INNOVATIVA

Il PON Metro interviene con una serie di azioni che definiscono una strategia integrata e coordinata per affrontare al livello territoriale della Città Metropolitana le sfide della crescita intelligente, inclusiva e sostenibile delle aree urbane. 

Smart city ed aree urbane rappresentano in tal senso i concetti cardine su cui basare queste sfide: creare luoghi e città dove si ampliano le aree di innovazione sociale, dove competitività e resilienza migliorano attrattività e qualità della vita dei cittadini.

Nell'ottica di definire linee strategiche d'azione in scala metropolitana, i Comuni dell'area vasta di Cagliari hanno già collaborato sul tema della agenda digitale, con l'obiettivo di delineare un quadro che, a partire dal censimento delle infrastrutture, evidenziasse le principali criticità e le possibili linee di intervento risolutive. In particolare i diciassette Comuni che ora ricadono nella Città Metropolitana rappresentano l'obiettivo di una programmazione strategica efficace che passa dalla logica di progetti focalizzati su singoli ambiti verticali a progetti trasversali e integrati, in cui assumono grande importanza la Sharing Economy,  Internet of Things (IoT), i Big Data e gli Open Data. In questo contesto è attiva una importante sinergia istituzionale con la Regione Sardegna in relazione alla esistente Rete Telematica Regionale (RTR) e al progetto Banda Ultra Larga (BUL) che consentirà di definire il progetto complessivo delle infrastrutture di supporto alle azioni previste.

PON Metro vuole disegnare una Cagliari innovativa capace di migliorare ed incrementare i servizi erogati on-line dall’Amministrazione attraverso un sistema di azioni integrate con l’adozione di piattaforme abilitanti basate sul paradigma cloud computing, l’integrazione e interoperabilità delle banche dati, la realizzazione di un’infrastruttura per la gestione sistematica delle informazione provenienti dai sensori smart city e la riduzione della frammentazione e disomogeneità dei servizi offerti.  

La promozione di forme di gestione integrata dei servizi, infrastrutture e reti di comunicazione contribuirà a ripensare il sistema urbano in termini di efficienza e contenimento della spesa pubblica.

L'innovazione realizzerà nuovi modelli di interazione tra Amministrazione, cittadini e imprese al fine incrementare il numero di utenti che utilizza i servizi on-line e ridefinendo l’azione dell’Amministrazione. I servizi infatti, non saranno semplicemente messi a disposizione del cittadino e dell’impresa ma consentiranno nuovi scenari e contesti di utilizzo sia come attori che come fruitori. L'obiettivo è quello di aumentare i livelli di interattività, completezza funzionale, multicanalità dei servizi locali integrandoli con i servizi trasversali nazionali quai PagoPA e  SPID, utilizzando interfacce uniformi con un punto di accesso unico che raccoglie tutti i procedimenti dell’utente. Gli interventi proposti prevedono l’utilizzo di software modulare, flessibile e customizzabile oltre che, ove possibile, open source. Questo fatto, unito alla scalabilità delle infrastrutture hardware, consentirà di mettere a disposizione degli altri Comuni dell'area metropolitana quanto realizzato, permettendo al Comune di Cagliari di assumere il ruolo di aggregatore di competenze informatiche e di fornitore di servizi ICT.

Rilevante, inoltre, è il beneficio che gli interventi produrranno ai cittadini, i quali disporranno così di un valido mezzo d’interazione con la Pubblica Amministrazione, strumento di verifica della trasparenza di atti e decisioni e di condivisione digitale. 

Rightbar